Bagnaia

Bagnaia

A quattro chilometri da Viterbo sorge l'antica "Balnearia" (nome forse di origine Longobarda) poi divenuta Bagnaia, nota per la ricchezza delle acque e sempre legata alla vita Viterbese fino al Dominio del Duca Ippolito Lante della Rovere da cui prende il nome la splendida Villa Rinascimentale sopra raffigurata, famosa in tutto il mondo.

L'antica cittadina conserva la struttura caratteristica del borgo, con il Palazzo della Loggia, la Torre cilindrica e l'antica Porta. Bagnaia si trova sulla Via Francigena, percorsa per secoli da pellegrini, cavalieri, mercanti ed eserciti.

La vera magnificenza della piccola cittadina è però la splendida Villa Lante realizzata nella seconda metà del 500 dal Cardinale Gambara, con il suo famoso giardino all'italiana ed i giochi d'acqua delle sue Fontane. Il giardino è un succedersi di terrazze, fontane  e zampilli d'acqua. E' considerato uno dei più importanti complessi d'Europa, tanto da essere stato scelto in passato per incontri di notevole importanza, tra cui il vertice italo-francese del 1991 al quale presero parte Francois Mitterand e Giulio Andreotti.