Ronciglione

Ronciglione

Data la sua vicinanza al lago di Vico e ai monti CiminiRonciglione è una località di soggiorno di notevole valenza ambientale. Ronciglione, così come gli antichi siti della Tuscia, è collocato sopra un grosso ciglione tufaceo, posto alla confluenza di due corsi d’acqua, il Rio Vicano e il fosso Chianello che, dopo l’asseto farnesiano del 500 scorre sotterraneo.

Il documento più antico in cui si trova citato Ronciglione risale al 1103, ma per gli storici la rifondazione sopra le antiche rovine sarebbe avvenuta intorno al 1045. Il suo caratteristico borgo medievale apre le porte ai numerosi monumenti, ben distinte, la fase Medioevale, Rinascimentale e Barocca.

Tra i più noti ricordiamo: il Duomo barocco eretto su disegno dei Rainaldi verso la fine del XVII secolo, con un trittico del Salvatore. La bella Fontana del Vignola e i ruderi del Castello della Rovere detto “I Torrioni”, costruzione dell’alto medioevo con quattro torri cilindriche. Proseguendo per le vie del Borgo da ammirare i resti della Chiesa di S. Andrea con le sue colonne e un campanile eretto da Galasso, la Chiesa di S.Maria della Provvidenza e la Chiesa di S.Maria della Pace.

Tra le manifestiazioni di rilievo turistico a Ronciglione spicca il famoso Carnevale, durante il quale si svolgono, lungo le vie cittadine, le caratteristiche Corse a Vuoto di cavalli senza fantino, oltre che sfilate in maschera e bellissimi carri allergorici; la Festa di San Bartolomeo, patrono del paese, che si svolge il 25 agosto.