Loading ...

Tenuta di Ferento

 

La Tenuta di Ferento si presenta come un immenso spazio verde fino all'orizzonte. Tante sono le colture: grano, mais, barbabietola da zucchero, e in estate un meraviglioso campo di girasoli. Una distesa di 14.000 piante ricopre quasi la metà di questa terra e rappresenta la sua più grande risorsa: gli ulivi.
Passeggiando attraverso la tenuta di Ferento, dopo aver visitato le aree di Pian del Sale e Fornicchio, si scorge all'improvviso il magnifico Teatro di Ferento scoperto 
all'inizio del '900 dal bisnonno di Luigi che ne ha riportato alla luce i primi resti, e poi completamente disseppellito dal Re Gustavo di Svezia tra gli anni '60 e '70. Al Museo nazionale della Rocca Albornoz, a Viterbo, è possibile vedere una ricostruzione completa del teatro, le bellissime statue delle nove muse che lo ornavano e le immagini fotografiche degli scavi.
La maestosità delle rovine romane, così ben conservate, viene fatta rivivere dagli spettacoli teatrali estivi che qui si svolgono. Un'esperienza unica sedersi a guardare una rappresentazione teatrale in un teatro romano immerso in una campagna d'altri tempi!


Villa Rossi Danielli è un antica dimora all'interno della Tenuta di Ferento governata dalla cordialità, dalla storia, dall'attenzione ai dettagli e dall’atmosfera magica. Si entra da un cancello e si passa davanti ai cipressi, alle querce e agli ulivi. La casa padronale è affiancata dalla chiesetta. I vasi con la salvia, il rosmarino, il basilico e la lavanda emanano i loro profumi all'entrata del Casale.


Il piccolo relais a fianco alla villa è stato completamente restaurato, ma la sua origine agreste è stata rispettata e l'arredamento ricorda l'uso originale della casa. I materiali utilizzati sono naturali e preziosi: i pavimenti sono in cotto, le maniglie e i lampadari in ferro battuto e le superfici in marmo.
Di inverno ci si può intrattenere con gli amici nell'ampio salone riscaldato dal camino, d'estate invece si può oziare in giardino.
Il casale infatti ha uno spazio verde tutto suo: pini, tigli, una piccola limonaia e un grande prato. 

E' possibile svolgere diverse attività nella Tenuta di Ferento:

Villa Rossi Danielli è un'oasi di piacere. Ci si può rilassare prendendo il sole sulle sdraio, nuotare, fare una passeggiata per la tenuta, andare alla scoperta della dimora, oziare.

Oppure si può fare yoga, immergersi nella vasca idromassaggio, sottoporsi ai massaggi ayurvedici e ai trattamenti benesserepersonalizzati.
Si può anche impiegare del tempo nelle attività di wine tasting, tenute da un bravo sommelier, o di oil tasting, con consulenza di esperti.
Infine si possono seguire i corsi di cucina, lasciandosi ispirare dai frutti di questa terra e della terra di Sicilia per dar vita a piatti unici, o i corsi di decoro, ma anche partecipare a uno dei tour organizzati per visitare la Tuscia o la Toscana, ascoltare uno dei concerti del Festival Barocco, assistere a uno spettacolo nel Teatro di Ferento.

 

Tenuta di Ferento - Viterbo

Info veloci

Servizi

Photogallery

Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento
Tenuta di Ferento